La chirurgia bariatrica (dal greco baros, peso) si occupa del trattamento dell’obesità grave. Lo scopo della chirurgia bariatrica è quello di ridurre l’assunzione di cibo tramite la restrizione della capacità gastrica o la diminuzione dell’assorbimento di sostanze nutritive da parte dell’intestino.
Il percorso di Chirurgia Bariatrica è condotto da un’equipe multidisciplinare specializzata per la cura dell’obesità con approccio chirurgico: Medico Chirurgo, Psicologo-Psicoterapeuta, Dietista.
L’equipe prevede la figura dello Psicologo-Psicoterapeuta poiché l’obesità cela sempre delle cause psicologiche importanti che fanno sì che si sviluppi una vera e propria “dipendenza” da cibo. Le cause possono essere le più varie (ansia, depressione, insicurezza, difficoltà con la propria immagine corporea, etc.); inoltre l’obesità stessa diviene una causa per un’ulteriore sofferenza psichica, innestando un circolo vizioso.
Intervenire chirurgicamente senza considerare il versante psicologico porterebbe al fallimento dell’intervento stesso per cui è necessario che la persona che deve sottoporsi alla chirurgia bariatrica effettui, in prima istanza, una valutazione pre chirurgica e successivamente segua un percorso psicologico e psicoterapeutico finalizzato alla presa in carico e alla risoluzione della sofferenza psichica.
La valutazione pre intervento viene effettuata attraverso dei colloqui clinici e la somministrazione di alcuni test specifici che puntano a conoscere il tono dell’umore, la motivazione, le aspettative e il comportamento alimentare.
La valutazione viene effettuata seguendo le linee guida Sicob, focalizzandosi sulla presenza o meno di patologie di pertinenza psichiatrica, sulle dinamiche familiari e relazionali, sul percorso alimentare che ha portato all’obesità.
Alla fine della valutazione verrà stilata una relazione clinica scritta che sarà inviata al chirurgo.
Successivamente l’intervento psicologico punterà alla presa in carico della persona al fine di accompagnarla e sostenerla in questo nuovo percorso di vita.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *